ALLEGRO E CRUDELE, QUESTO E’ L’EROS

ALLEGRO E CRUDELE, QUESTO E’ L’EROS

Aristide e Mariella, entrambi napoletani d’origine, si incontrano in un appartamento di Roma. Lei lo ha convocato per email, gli ha ricordato chi √®. √ą la ragazza con cui venti anni prima lui ha avuto, a Ferrara, un incontro durato poche ore e terminato in un furtivo, frettoloso rapporto sessuale.

Aristide ha quasi dimenticato quell’incontro, gli √® tornato alla memoria grazie alla mail di Mariella. Che ha una sua particolarit√†: √® scritta ricorrendo a un linguaggio decisamente osceno.

E osceno √® il linguaggio che lei gli impone quando ora gli chiede di scavare in quelle poche ore e ricostruirle minutamente.

Cosa è accaduto in quelle ore?

La realizzazione di un puro, irresponsabile desiderio sessuale? Se √® cos√¨ – dice Mariella – perch√© parlarne con il linguaggio dolce dell’amore? Meglio l’oscenit√†. Comincia cos√¨ un gioco di scavo in quelle poche ore che mette a confronto ora con allegria ora con crudelt√† due esperienze sessuali del tutto diverse, dall’adolescenza alla maturit√†, alla ricerca di un impossibile punto di incontro.

Per il linguaggio utilizzato si consiglia la visione dello spettacolo ad un pubblico adulto

PICCOLO ELISEO

Da venerd√¨ 3 a domenica 12 maggio 2019

Autobiografia erotica

di Domenico Starnone 

Con

Vanessa Scalera

Pier Giorgio Bellocchio

Regia Andrea De Rosa