COMPLICITA’ CASALINGHE

Dal 20 al 21 ottobre al Teatro Furio Camillo è in scena “Due donne di provincia”, testo scritto da Dacia Maraini nel 1973, di incredibile e struggente attualità. Lo spettacolo è diretto da Anastasia Astolfi, in scena con Monica Guazzini.

È la messa in scena di una forte complicità tra due donne, per una volta libere dai ruoli di mogli e madri, un serratissimo dialogo dove, sotto l’apparenza di un gioco, emergono i ricordi, le confidenze, le angosce, i sogni delle protagoniste, Magda e Valeria. Il testo della Maraini  poggia su una corrosiva rappresentazione della donna mostrata in tutte le sfaccettature dell’ingrato ruolo di casalinga. La conversazione è serrata ma spesso si trasforma in due monologhi paralleli. Il clima giocoso si alterna a momenti di autentica rabbia, fino a culminare in una sorta di delirio verbale.

“Due donne di provincia” indaga sulle fragilità e gli incessanti interrogativi che forgiano l’animo umano. Una storia femminile, “cancellata da alcol, cenere, candeggina e sapone”. La storia di un forte legame o di un amore, chissà: la storia di Due donne di provincia.

——————————–

Teatro FURIO CAMILLO

20 – 21- 22 ottobre 2017

DUE DONNE DI PROVINCIA

di DACIA MARAINI

regia ANASTASIA ASTOLFI

con MONICA GUAZZINI, ANASTASIA ASTOLFI

Disegno Luci: Alessia Sambrini

Scene E Costumi: N.C.N.L. Groupe

Categorie Teatro