CON IL TEATRO SI ACCENDE IL PRESEPE

CON IL TEATRO SI ACCENDE IL PRESEPE

Alessandro Longobardi, Direttore dei teatri Sala Umberto e Brancaccio in Roma, ha donato, in occasione del Natale 2020, le luci per il suggestivo presepe all’interno della Basilica dei Santi Silvestro e Martino ai Monti. La Chiesa, anche nota come San Martino ai Monti, è situata nel centro storico della capitale.

Una bella iniziativa che rappresenta l’incontro tra il mondo della cultura e quello della religione, un grande abbraccio tra il teatro e la chiesa. Un’immagine simbolica di luce che rischiara i momenti bui che stanno vivendo tutti i lavoratori del mondo dello spettacolo, uno dei settori più colpiti dall’emergenza sanitaria Covid-19.

Un tecnico del teatro ha provveduto all’allestimento del presepe all’interno della cripta, raggiungibile dalla scalinata centrale del presbiterio. Lo scenario architettonico, composto da colonne doriche, costituisce uno sfondo unico, risaltato dalle luci che, per l’occasione, vi si dipanano all’interno.

Come ha ricordato lo stesso Papa Francesco gli artisti sono “custodi della bellezza”; la loro vocazione è quella di trasmettere la veritĂ  e la bellezza stessa al mondo essendo un «frutto prezioso che resiste al logorio del tempo, che unisce le generazioni e le fa comunicare nell’ammirazione».

Sottolinea Longobardi: “Oggi proprio la bellezza si manifesta nell’umiltà del Presepe e la vogliamo elogiare con animo colmo di speranza”.

PARROCCHIA DI SANTI SILVESTRO E MARTINO AI MONTI

VIALE DEL MONTE OPPIO, 28

ROMA