DOMENICO MODUGNO, VOLARE COI DELFINI

Nella Giornata Mondiale dei Delfini l’omaggio ai 90 anni della nascita del grande artista, amante dei meravigliosi mammiferi marini, con un riconoscimento in sua memoria consegnato agli atleti della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico14-15 aprile 2018 Parco Marino Zoomarine

Il grande Domenico Modugno, uno dei padri della canzone italiana, amava tantissimo i delfini al punto che decise di dedicargli un brano, “Delfini (Sai che c’è), scritto da Luigi Lopez e Franco Migliacci, e duettato con il figlio Massimo. A 90 anni dalla nascita di “Mister Volare” il Parco Marino Zoomarine decide di celebrarlo in occasione della Giornata Mondiale dei Delfini, prevista il 15 aprile, con la proiezione di una serie di pillole di video ed interviste ma, soprattutto, l’assegnazione del riconoscimento “Domenico Modugno, un delfino nel cuore” alla Federazione Italiana di Nuoto Paralimpico, che sarà presente con una nutrita delegazione. I delfini con il loro spiccato senso di identità sociale, la capacità di comunicazione e quell’energia inesauribile proprio come i valorosi atleti, protagonisti di grande imprese grazie al nuoto, considerato elemento fondamentale per la rieducazione e la terapia riabilitativa che si unisce ai benefici dell’acqua. A consegnare il riconoscimento, realizzato su tela con tecniche ecologiche dall’artista argentino Federico Heidkamp Gonzaga, sarà l’amministratore delegato Renato Lenzi che, a partire dalle ore 12.00, salirà sul palco dell’arena per illustrare anche l’impegno Zoomarine nella tutela dei delfini e la loro salvaguardia. La giornata del 15 aprile proseguirà poi con una serie di laboratori per bambini a cura di educatori e biologi. Nella giornata del 14 aprile, invece, l’evento sarà decisamente social con la campagna “We love Dolphins”, che coinvolgerà grandi e piccini nel postare le foto con le mani a formare un cuoricino accanto alla cornice dei delfini e realizzare poi un gigantesco delfino formato da centinaia di bottiglie di plastica, con l’intento di sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza di preservare e mantenere le risorse naturali e quindi porre l’accento sulla raccolta differenziata e sul riciclo. Oltre ai numerosi laboratori a tema l’iniziativa vedrà poi grandi e piccini protagonisti di una maxi foto ricordo in piazza Allegria, trasformata in una sorta di galleria d’arte en plein air con tutti i coloratissimi disegni dedicati agli amatissimi delfini e soprattutto alla cucciola nata qualche mese fa: la piccola Luna.

(Federica Rinaudo)