FRIDA E TINA RACCONTATE DA CATERINA

FRIDA E TINA RACCONTATE DA CATERINA

Dal 20 al 23 marzo Caterina Casini porta in scena al Teatro Lo SpazioMessico e Nuvole” , il racconto di un Messico passionale, generoso, sensuale e drammatico, surreale e inquieto, narrato dopo aver conosciuto i suoi artisti, pittrici e pittori, poeti, fotografe e cineasti, seguendo il filo costruito dai meravigliosi scatti fotografici realizzati negli anni ‘ 30 e ’60 da Henri Cartier Bresson.

Lo spettacolo, infatti, nato per la mostra su Cartier Bresson “Mexican notebooks” a Sansepolcro nel 2008, si ispira proprio alla celebre affermazione del fotografo: “Non è la mera fotografia che mi interessa. Quel che voglio è catturare quel minuto, parte della realtà.”

Seguendo questa metodologia , e attraversando gli  autori messicani, il realismo magico sudamericano, ma anche la crudezza de “Las Muertas”, racconto di Jorge Ibargüengoitia, da cui nasce la parte più dura della pièce, si costruisce un affascinante mosaico che è immagine d’insieme e nel contempo attimo per attimo, particolare storia, particolare emozione, per dare al pubblico una sensazione profonda di una terra altra e così immaginifica.

La forza che il Messico esprime, la libertà dei suoi personaggi, e in primo piano delle donne, tra cui Frida Khalo e Tina Modotti, di vivere in pieno la propria umanità nell’ironia, nello splendore e nel dolore, la creatività che sa innalzarsi a grandissima arte senza perdere la sua radice fantastica e popolare, sono i segni fondamentali del dipinto che Caterina Casini realizza evocando per il pubblico memorie e fantasie.

Categorie Teatro