IL PAESE CAMBIA. E I POLITICI? FORSE.

IL PAESE CAMBIA. E I POLITICI? FORSE.

Dal 5 novembre al Teatro Golden, andrà in scena, la commedia “A Capodanno tutti da me” che vedrà protagonisti sul palco Simone Montedoro, Toni Fornari, Giancarlo Ratti, Emanuela Fresi, Roberta Mastromichele diretti da Toni Fornari.

Prodotta da Andrea Maia per il Teatro Golden e da Vincenzo Sinopoli, scritta da Andrea Maia, Toni Fornari e Vincenzo Sinopoli “A capodanno tutti da me” racconta la vita quotidiana nel nostro paese partendo dal ruolo importante che sta avendo la politica nella società italiana. E così lo spettacolo prende spunto dai cambiamenti repentini che in questi ultimi 2 anni si sono verificati sulla scena politica, cambiamenti importanti di approccio alla cosa pubblica, di modo di conquista degli scranni del parlamento italiano, dei nuovi protagonisti politici.

Edoardo, interpretato da Simone Montedoro, è un giovane parlamentare appena eletto tra le file di un importante partito politico. Prima delle elezioni sbarcava il lunario facendo diversi lavoretti saltuari. Sei mesi dopo le elezioni si è ritrovato ad essere addirittura ministro della repubblica. La sua vita è completamente cambiata, ha uno stipendio da favola, un’assistente, lavora nei più bei palazzi della capitale e frequenta ormai solo il gota della società. A Capodanno decide di organizzare una festa memorabile invitando i suoi colleghi parlamentari, dimenticandosi dei suoi migliori amici con cui aveva sempre festeggiato l’ultimo dell’anno.

Ma subito prima della festa accade qualcosa di inaspettato che sconvolgerà completamente i piani del Ministro e che lo farà catapultare, come in una realtà parallela, nel suo passato. Ambizione, tradimenti, sensi di colpa in una commedia brillante, che affronta il tema delicato dell’integrità morale e dei veri sentimenti.

TEATRO GOLDEN

dal 5 al 24 novembre

SIMONE MONTEDORO

TONI FORNARI – GIANCARLO RATTI

EMANUELA FRESI – ROBERTA MASTROMICHELE

A CAPODANNO TUTTI DA ME

di TONI FORNARI, ANDREA MAIA, VINCENZO SINOPOLI

regia TONI FORNARI

una produzione e Vincenzo Sinopoli

Categorie Teatro