“L’idea Malvagia”: una Festa per Campanella

Grande successo per l’attesissima anteprima del cortometraggio L’IDEA MALVAGIA, diretto da Pierfrancesco Campanella, alla Festa del Cinema di Roma – Spazio Roma Lazio Film Commission presso l’Auditorium Arte Parco della Musica. Il lavoro di Campanella è stato proiettato insieme ad altri due corti, ovvero “Core nero” di Antonella Laganà e “Othello” di Walter Corda, nel corso dello stesso evento speciale, curato da Francesca Piggianelli, nel quale è stato premiato il notissimo cantautore Ron per i suoi successi e per il videoclip “Almeno pensami” (canzone omaggio a Lucio Dalla).

L’IDEA MALVAGIA è un originalissimo noir, carico di tensione e di colpi di scena a ripetizione, che vuole rendere omaggio al thriller di genere in voga negli anni settanta. In quel periodo il cinema italiano godeva certamente di una creatività maggiore di quella attuale e diversificava l’offerta, proponendo pellicole appartenenti a filoni molto variegati tra di loro, a fronte della progressiva massificazione delle proposte e di un diffuso inaridimento creativo che caratterizzano l’attuale panorama.

I film dei vari Lucio Fulci, Umberto Lenzi, Sergio Martino, Lamberto Bava si distinguevano per la suspense e il pathos che riuscivano a suscitare negli spettatori senza particolari effetti speciali, ma puntando sulla forza delle sceneggiature e della recitazione, oltre naturalmente  della sapiente regia. Quei prodotti, dal budget ridotto, incassavano moltissimo soprattutto nelle sale di seconda visione, portando ossigeno all’industria cinematografica.

Oggi il mercato è cambiato e il “sistema cinema” è diventato più complicato, ma gli appassionati come Campanella non si scoraggiano e portano avanti il loro personale discorso artistico con coerenza ed entusiasmo.

Come nel caso de L’IDEA MALVAGIA, scritto dallo stesso Pierfracesco con Lorenzo De Luca, il bravo sceneggiatore che ha firmato pellicole campione d’incasso al box-office, tra le quali i cinepanettoni di maggior successo interpretati dalla coppia d’oro Boldi-De Sica. Gli interpreti dell’ultimo corto di Campanella sono: Elisabetta Pellini, Nadia Bengala, Simone Amato, Giuseppe Oppedisano, Carla Dujany e Roberto Posse. Tutti rigorosamente presenti alla proiezione alla Festa di Roma, insieme al resto del cast tecnico, a cominciare dal direttore della fotografia Aniello Grieco e della art-director Laura Camia, oltre che del produttore Angelo Bassi. Assente giustificato il musicista Fernando Alba, autore della colonna sonora, fuori Roma per impegni di lavoro.

Ospiti graditissimi la splendida cantante Naira, scortata dal fedele press-agent Giò Di Giorgio, l’ingegnere elettronico Paolo Reale (consulente nei maggiori processi italiani e presenza pressochè fissa nel programma tv “Quarto Grado”) e l’operatore culturale Franco Mariotti con la gentile signora Lilia Ricci. Inoltre l’artista Mario D’Imperio, in questi giorni protagonista della mostra Burning a Roma, e il regista Emanuele Pecoraro, che tornerà presto dietro la macchina da presa con un lavoro prodotto proprio da Campanella, intitolato “La goccia”, da un’idea di Roberto Ricci.

Dopo questa prima uscita ufficiale, è prevista la partecipazione de “L’idea malvagia” alle principali rassegne italiane ed internazionali. Distribuzione Mediterranea Productions.