QUESTO TORO VI FARA’ PIANGERE (…DALLE RISATE)

  • QUESTO TORO VI FARA’ PIANGERE (…DALLE RISATE)
  • Grande successo per Rodolfo LaganĂ  alla prima di “Toro Sedato Reloaded”.

Spettatori in lagrime (dalle risate) e meritatissimi lunghi applausi a scena aperta e al termine.

La maturitĂ  artistica di LaganĂ  viene confermata dalla padronanza con cui riesce a non concedere sosta alla divertita attenzione del pubblico, con la giusta dose di profonditĂ  e di riflessione, che arricchisce il contenuto di considerazioni umane e sociali, partendo dal bagaglio dei ricordi per arrivare alle complessitĂ  del presente.

Nel sottolineare con graffiante ironia le furbizie e i difetti del nostro popolo (il piĂą delle volte indotti dall’insipienza amministrativa e dal pubblico malaffare), LaganĂ  mette in luce l’inerzia di chi dovrebbe assumersi responsabilitĂ  collettive, e invece trascura il dovere di gestire adeguatamente, nell’interesse comune, la realtĂ  e i bisogni di ogni giorno. Insomma, uno spettacolo esilarante su uno sfondo che fa pensare.

Lo spettacolo ha debuttato giovedi 7 febbraio e rimarrĂ  sulla scena del Salone Margherita fino al 3 marzo.

(Daniele Carioti)

——————————–

Dopo il grande successo della scorsa stagione torna al Salone Margherita Rodolfo Lagana’ con  il suo nuovo show: “Toro Sedato Reloaded ” . 

Lagana’, torna nelle vesti di un indiano “metropolitano”, molto “capitolino”,  con nuove rivelazioni ed ironizza tra racconti, ricordi e immaginazioni sulla complessa disciplina del far finta di non capire. Dalla raccolta differenziata alle file al supermercato fino ai virtuosismi per evitare di pagare le tasse, non c’e’disciplina piĂą antica ed efficace del fare finta di nulla, di non capire appunto.

Partendo dalla constatazione che l’espressione “fare l’indiano” e’ nata perche’ gli indiani rimanevano indifferenti quando interrogati dai conquistatori Americani, non comprendendone la lingua, lo show esplora le motivazioni dell’affermarsi del fenomeno proprio per il motivo opposto. â€śE’ proprio quando abbiamo capito bene che facciamo finta de non capì….”

Tra le suggestioni delle scene di Alida Cappellini e Giovanni Licheri , accompagnato dalla splendida voce di Jacqueline Ferry e dalle musiche  originali  di Sasa’ Flauto, Rodolfo porta in scena alla sua maniera la filosofia del fare finta di non capire per superare le difficolta’ di tutti i giorni.

Quale Italiano, lavativo per vocazione e antica storia, non ha mai fatto almeno una volta l’Indiano?

Indiani non ci si improvvisa, ci si nasce e poi ci si specializza nel tempo fino ad arrivare a livelli di professionismo capaci di rappresentare una vera e propria filosofia di vita.

Uno show in cui si ride davvero parecchio!! Parola di Toro Sedato. AUGH!! (anzi AO’!!) …