RICORDATO GIULIANO GEMMA, CAMPIONE DI VITA

RICORDATO GIULIANO GEMMA, CAMPIONE DI VITA
Nel prestigioso e storico Salone d’Onore del CONI le immagini più belle del “Premio Giuliano Gemma – Forza, Passione, Identità” hanno introdotto la quarta edizione di questa importante kermesse nata nel 2016 per ricordare l’indimenticabile Giuliano Gemma, attore di fama internazionale, scultore, stuntman e sportivo scomparso il 1 ottobre 2013. Nelle precedenti edizioni a salire sul podio sono stati personaggi del mondo del calibro di Franco Nero, Gina Lollobrigida, Alessio Boni, Edoardo Leo, Neno Zamperla, campioni come Nino Benvenuti Margherita Granbassi, Roberto Cammarelle, Emiliano Marsili, Emanuele Blandamura, Luca Rigoldi e tanti altri, per primo il padrone di casa, il Presidente Giovanni Malagò che con grande generosità ha accolto l’iniziativa. Anche quest’anno la sinergia tra la Federazione Pugilistica Italiana, grazie al Presidente FPI Vittorio Lai, ed il promoter Vladimiro Riga, di concerto con Vera Gemma, Giuliana Gemma e Baba Richerme, ha dato vita ad un evento di successo che vanta il patrocinio del CONI, della Regione Marche, di Roma Capitale e dell’Istituto per il Credito Sportivo, la collaborazione artistica di Tiziana Rocca, il supporto di Artmediasport e Francesca Piggianelli e la partnership istituzionale dell’Istituto Luce Cinecittà, della Fondazione Film Commission di Roma e del Lazio, della Fondazione Marche Cultura e di Scholas Occurrentes. L’omaggio al grande amico della boxe è stato celebrato attraverso i personaggi che nel 2019 hanno contribuito a diffondere i valori di Gemma e della noble art, in un percorso artistico e valoriale che ha coinvolto anche la Regione Marche ed il cratere del terremoto, a cui Gemma era molto legato. Social Partner FPI Sport Senza Frontiere Onlus, Osservatorio Nazionale Bullismo e Disagio Giovanile e Salvamamme Onlus.
Dopo i saluti istituzionali del Presidente Malagò, del Presidente Lai e dell’Assessore allo Sport e ai Grandi Eventi Cittadini di Roma Capitale Daniele Frongia, grande tifoso della boxe che in Campidoglio ha premiato l’azzurro Gabriele Casella, ed il ricordo del grande attore da parte delle figlie, della moglie e dell’amico fraterno Nino Benvenuti, Ambasciatore del Pugilato Italiano nel Mondo, sotto la conduzione del giornalista Rai Andrea Fusco ha preso il via la corsa al podio. Per la Categoria Cinema il Premio Giuliano Gemma è andato a registi e attori di fama internazionale: Giulio Base Miglior Regista Film Cinema e Ricky Tognazzi Miglior Regista Serie Tv, entrambi da sempre vicini al mondo dello sport; Giorgio Pasotti Migliore Attore Tv, ex atleta professionista di Wushu e grande appassionato d boxe; Andrea Carpenzano, Giovale Talento e Migliore interprete per il bellissimo film “Il Campione”. Il Premio Speciale alla Carriera nel Cinema è stato conferito a Sandra Milo, simbolo della forza e del coraggio femminile, che ha recitato con Gemma nel film “Il giorno più corto” diretto da Sergio Corbucci. Il Premio Speciale “The Best Boxing Friend” è andato all’attrice, regista e sportiva Asia Argento, prima e vera boxer del mondo del Cinema. Per la Categoria Arte/Musica è stato premiato Francesco Malapena, tenore di fama internazionale e “Voce dello Sport”, che ha omaggiato Giuliano Gemma con un’eccezionale “Nessun Dorma” della Turandot di Giacomo Puccini. Il Premio alla Carriera Sportiva è andato alla Campionessa di Tennis e componente della CNA Mara Santangelo, esempio valoriale per le nuove generazioni di campioni mentre il Premio Boxe e Teatro a Gianpiero Pumo, attore protagonista de “La Belva Giudea”, diretto da Gabriele Colferai. Il Premio di Miglior Interprete Docu-Film è stato consegnato alla campionessa e olimpionica azzurra Irma Testa, interprete di sé stessa in “Butterfly” di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman.  Sempre in tema guantoni, per la Categoria Pugilato sono stati premiati la vicecampionessa mondiale AOB Angela Carini, il vicecampione dei Giochi Olimpici Europei AOB Salvatore Cavallaro, entrambi appartenenti al Gruppo Sportivo delle FFOO ed alla Nazionale Azzurra, ed il campione PRO Simone Federici, che ha ottenuto un risultato storico a New York dove hai conquistato il Titolo di Campione Continentale d’America WBC. Assenti per impegni lavorativi e di salute: Eleonora Giorgi Migliore Attrice, Alessandro Borghi Migliore Attore Cinema e Francesca Storaro Migliore Artista – Lighting Design. A tutti la mitica statuetta che riproduce l’opera in bronzo “Il Pugile” dell’artista Gemma.
A seguire il Premio FPI Marche, con dedica speciale ai paesi del “cratere del terremoto” rappresentati dal Comune di Castelraimondo e dall’Unione Montana Alte Valli del Potenza e dell’Esino e protagonisti della tradizionale solidarity cooking: Regione Marche, Regione di Sport, Valori e Cultura, alla Dirigente Dirigente PF Turismo Regione Marche Paola Marchegiani; Lo Sport nel Cuore a Mauro Canil, titolare della Fidea ePres. Della S.S. Matelica Calcio; Eccellenza Italiana al Comune di Genga-Grotte di Frasassi, ritirato dal Sindaco Marco Filipponi, alle Terme di Frasassi consegnato al Presidente Luca Faccenda ed a Sarnano Neve ritirato dall’Amm. e gestore Umberto Antonelli; Giovane Talento Marche alla giovanissima attrice Iole Mazzone e Solidarietà “Hug” al primo biscottificio solidale “Frolla” di Osimo che dà lavoro a ragazzi disabili, rappresentato da Jacopo Corona, Silvia Spegne ed alcuni giovani pasticceri.
Premianti d’eccezione come il Sen. Ignazio La Russa, il Segretario Generale FPI Alberto Tappa, Milena Miconi, il Resp. Italia Scholas Occurrentes Mario Del Verme, i Campioni Emanuele Blandamura, Emiliano Marsili e Orial Kolaj, il CEO di Artmediaport Gian Marco Sandri, il Pres. del CR Lazio Adrio Zannoni, i giornalisti Pino Scaccia, grande reporter, e Stefano Buttafuoco, Bruno De Biase in rappresentanza di Bottega Spa, il CEO di Apa Affissioni Paolo Paglia e Domenico Romanini di Bovinmarche.