RIDUCIAMO I PARLAMENTARI… MA COMPRESI GLI EUROPEI!

GIORNALISTI RAI: DOVE SONO I SINDACATI?

L’IRONIA DELLE SARTE – di Giacomo Carioti


RIDUCIAMO I PARLAMENTARI… MA COMPRESI GLI EUROPEI!
Come tutti i pur lodevoli provvedimenti invocati o attuati dai 5stelle, anche quello della riduzione dei parlamentari italiani è monco e sconclusionato. Già perché una vera manovra nella direzione millantata avrebbe dovuto prevedere una lotta per un ben più significativo taglio: quello dei parlamentari europei, grande pastura del parassitismo e della inutilità.
Una riforma seria –che renderebbe finalmente credibile l’Europa insieme all’Italia- dovrebbe prevedere che un ridotto ed efficiente parlamento nazionale eleggesse al proprio interno un 10% di rappresentanti in seno al parlamento europeo, che si rechino in loco per le discussioni e le votazioni –uniche incombenze giustificabili- per tornare rapidamente a casa.
Senza di questo, è solo fuffa, e il movimento 5stelle, in questa come in altre questioni, deve dimostrare vero coraggio, e non solo apparente audacia.
Giacomo Carioti