SETTE DONNE PER NATALIA

SETTE DONNE PER NATALIA
Judy, Evita, Ingrid, Marlene, Nina, Maya e la Creatura Angelica…
Storie di grandi donne, di origini e culture diverse.
Donne che si raccontano, spogliandosi in una sorta di liberazione, dei ruoli che hanno incarnato durante la loro vita, frammenti di un tutto, lasciando un segno…
Attraverso una performance recitativa e musicale, l’attrice fa rivivere in scena la personalità di ognuna di loro, esaltandone i pensieri sulla vita vissuta, svelando i loro segreti e anche delle fragilità e le paure mai pronunciate, invitando l’uditorio – con leggerezza ma in modo coinvolgente – ad un’analisi introspettiva, suscitando emozioni…come un arcobaleno dopo la tempesta.
È il teatro di un’attrice, dove le improvvisazioni e le melodie interpretate dal Maestro Luca Ruggero Jacovella durante lo spettacolo aggiungono delle sfumature evidenziando ulteriormente gli straordinari frammenti di vita delle protagoniste.
La rappresentazione “Lasciando un segno: Le Ali”, ideata, diretta ed interpretata da Natalia Simonova con l’auto regia di Felice Corticchia vuole essere un ritorno all’essenza, all’anima e al tempo stesso un monito nel ricordarci di svolgere al meglio sempre e comunque il nostro compito, sbagliando, soffrendo, ribellandoci e ridendo con la volontà di lasciare un segno, di cercare di apprendere un volo, sempre più alto, a volte cadendo ma non smettendo mai di tentare, perché ognuno di noi lascia una testimonianza unica, irripetibile, personale, ma anche universale, perchè umana. Per salutare la vita occorre averla vissuta…

 

Teatro Arciliuto

Piazza di Montevecchio, 5   Roma

5 – 6 – 7 -Novembre 2019

“Lasciando un segno: Le Ali”

Di e con Natalia Simonova

Regia  Natalia Simonova – Felice Maria Corticchia

Musiche dal vivo del Maestro  Luca Ruggero Jacovella

Foto di scena  Leonardo Parisi, Paola Lustrissimi

Lasciando un segno: Le Ali. Storie di vita e di morte.

Categorie Teatro