SYLPHIDARIUM NEL GIARDINO RITROVATO

Martedì 7 agosto, alle ore 21, nella splendida cornice del giardino di Palazzo Venezia, per la rassegna “Il Giardino Ritrovato”, andrà in scena, SYLPHIDARIUM, Maria Taglioni on the ground a cura di Francesca Pennini / CollettivO CineticO, concept, regia e coreografia Francesca Pennini, musiche originali Francesco Antonioni; azione e creazione Simone Arganini, Margherita Elliot, Carolina Fanti, Carmine Parise, Angelo Pedroni, Francesca Pennini, Stefano Sardi. Violino Marlène Prodigo, percussioni Riccardo Guidarini.

In un limbo bianco. Come una sfilata di moda. Come una collezione di insetti. Come un balletto classico. Romanticismo oltre il contemporaneo e i suoi concettualismi, raffreddato e reso incandescente insieme da un’aria di lacerante e distante citazione, dedica e ossimoro, viaggio nel corpo che si esibisce fino alla nudità estrema più asettica e ascetica, si fa portatore di abiti meravigliosi per nascondersi, per celebrare le proprie oscurità esaltandosi e proiettandosi in un orizzonte mitologico. Un’autopsia del balletto classico, trasformato e ibridato con ginnastica, acrobatica, culturismo e con un finale aerobico modellato sui video di Jane Fonda, con costumi argentati, lunari, sempre nel bianco di una scena che vuole ripetere l’effetto abbacinante del volteggiare dei tutù. Il fantasy si connette con lo smontaggio ironico dei canovacci dei balletti, della storia di Adolphe Nourrit, come gli slanci verso l’alto lottano con la disarticolazione della postura eretta o si immobilizzano in tableaux che sembra vogliano fermare un tempo ibrido tra il passato, l’oggi, il futuro”.- Massimo Marino

SYLPHIDARIUM

Maria Taglioni on the ground

a cura di Francesca Pennini / CollettivO CineticO

concept, regia e coreografia Francesca Pennini

musiche originali Francesco Antonioni

azione e creazione Simone Arganini, Margherita Elliot, Carolina Fanti, Carmine Parise, Angelo Pedroni, Francesca Pennini, Stefano Sardi

violino Marlène Prodigo

percussioni Riccardo Guidarini

Il Giardino Ritrovato” si inserisce nella più ampia cornice di ARTCITY Estate 2018 arte musica spettacoli a Roma e nel Lazio“, un progetto organico di iniziative culturali. Nato nei musei e per i musei, unisce sotto un ombrello comune, iniziative di arte, architettura, letteratura, musica, teatro, danza e audiovisivo. Realizzato dal Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli, il programma di ARTCITY coprirà l’intera estate 2018, spalancando i confini del Museo, aprendoli ulteriormente all’arte e alla cultura.

Il Giardino Ritrovato” ha segnato la rinascita di uno dei palazzi storici tra i più significativi della città. La scelta della rassegna di quest’anno, curata dal direttore del Museo di Palazzo Venezia Sonia Martone e da Anna Selvi, direttore dell’ufficio per il teatro e per la danza del Polo Museale del Lazio, con la collaborazione di Davide Latella, punta sulla dimensione internazionale e sulla commistione tra diversi registri espressivi.

GLI SPETTACOLI PROSEGUONO AD AGOSTO:
Martedì 
7 agosto la compagnia CollettivO CineticO presenterà SYLPHIDARIUM – Maria Taglioni on the ground, spettacolo di danza per un pubblico adulto. Mercoledì 22 agostoandrà in scena Doll is mine dal testo di Katia Ippaso e con la regia di Arturo Armone Caruso, mentre mercoledì 29 agosto, il giardino di Palazzo Venezia accoglierà il concerto di NOA & BAND.