UN BRINDISI CHE GRAFFIA

Certe idee sono pericolose e vanno tolte di mezzo. Altre sono dure a morire. Ma solo le idee.
Tutto il resto infatti si fa fuori facilmente.

Verbavolant è orgogliosa di presentare la commedia ‘Un brindisi quasi perfetto’ della Compagnia degli Amici con la regia di Daniele Marcori. Una black comedy in cui fra tante risate si toccano emozioni e riflessioni.

Ci troviamo negli Stati Uniti, nello Stato dell’Iowa, dove cinque amici “progressisti” organizzano cene culturali per incontrare e confrontarsi ogni settimana con un ospite diverso. Una sera però, qualcosa va storto e ci scappa il morto. Un meccanismo perverso scatta allora nella mente dei cinque amici e inizia così un “progetto rivoluzionario” che trascinerà il gruppo in una spirale tragicomica dagli esiti incerti.

‘Un brindisi quasi perfetto’ con il suo graffiante humor alterna momenti comici e drammatici. Una girandola di personaggi e un montaggio di tipo cinematografico dettano il ritmo di questa commedia ispirata al film ‘The Last Supper’ del 1996 e alla tradizione della commedia nera britannica come ‘Arsenico e Vecchi Merlett’i. Una black comedy che vi farà divertire e mettere in dubbio molte delle vostre idee.

Teatro Le Maschere
Via A. Saliceti, 3 (zona Trastevere)

17 e18 febbraio

Un brindisi quasi perfetto

Con Chiara Baldovini, Roberto Bonin, Gloria Di Noto, Serena Rossi, Richi Rossini. E con Simone Congedo, Giorgio Serrilli, Gabriella Tumbarello.
Con la gentile partecipazione di Giulia Bornacin.
Scenografia di Deborah Fedrigucci.
Regia di Daniele Marcori