VINILE LIVE: QUATTRO CONCERTI AL PALAEXPO

Una stanza di casa, pomeriggio d’inverno, le persiane chiuse a simulare una notte infinita, densa di chiacchere che cambiano la vita e producono emozioni irripetibili, tra cuscini per terra, poster alle pareti e un giradischi che suona il disco del cuore, tante volte, fino a consumarlo. È questo lo scenario nel quale giovani generazioni, negli anni ‘70, hanno misurato il loro rapporto col mondo, attraverso le note e le liriche di artisti capaci di sognare un futuro migliore, pur raccontando l’inferno del quotidiano. La costruzione di un disco era allora una cosa seria, l’LP era un colosso da scalare, un’opera d’arte totale, un viaggio suddiviso in tappe – i vari pezzi musicali – che perlustravano il continente emotivo di musicisti e ascoltatori.

Il Palazzo delle Esposizioni ha chiesto ai più innovativi musicisti della scena contemporanea quali siano i loro autori di riferimento e i loro dischi del cuore e di reinterpretarli dal vivo al centro delle sale espositive.

Un omaggio ai grandi capitoli della nostra identità musicale, ma soprattutto una rilettura di una stagione creativa entusiasmante in base alla sensibilità contemporanea e al tempo che da allora è trascorso, nella musica e nel mondo. All’interno del Palazzo le emozioni musicali risuoneranno negli spazi che ospitano la mostra di Cesare Tacchi, uno dei protagonisti della stagione artistica italiana a partire dagli anni ’60, le cui celebri “tappezzerie” radunano amici o coppie felici, seduti in poltrona, sdraiati sui letti o sui prati, proprio come si faceva allora intorno a un vinile…

 

sabato 10 marzo, ore 21.00

ROBERTO ANGELINI, SYLVIE LEWIS, VALERIO VIGLIAR

interpretano

BOB DYLAN – Blood on the Tracks, 1975

ROBERTO ANGELINI, chitarra

SYLVIE LEWIS, voce e chitarra

VALERIO VIGLIAR, piano e voce

GABRIELE LAZZAROTTI, basso

venerdì 16 marzo, ore 21.00

FILIPPO GATTI

interpreta

PAOLO CONTE – Un gelato al limon, 1979

FILIPPO GATTI, voce e chitarra

ANDREA PESCE, piano

CRISTIANO DE FABRITIIS, vibrafono e percussioni

venerdì 23 marzo, ore 21.00

BOBO RONDELLI

interpreta

PIERO CIAMPI – Io e te abbiamo perso la bussola, 1973

BOBO RONDELLI, voce e chitarra (NELLA FOTO)

FABIO MARCHIORI, pianoforte

venerdì 30 marzo, ore 21.00

ILARIA GRAZIANO & FRANCESCO FORNI

interpretano

LUCIO DALLA – Com’è profondo il mare, 1977

ILARIA GRAZIANO, voce e chitarra

FRANCESCO FORNI, voce e chitarra

ANDREA PESCE, pianoforte

 

Palazzo delle Esposizioni

via Nazionale 194

www.palazzoesposizioni.it

Partecipazione compresa nel biglietto delle mostre Cesare Tacchi e Human+ del giorno dell’evento.

Intero: € 12,50 – ridotto: € 10,00 – ridotto studenti, ricercatori e dottorandi degli atenei romani dalle ore 19.00:  € 4,00