ALTRI TEMPI?

FATEMELO DIRE
di MAURIZIO LIVERANI
ALTRI TEMPI?

Le date, usate come mollette per appendere i panni della storia.

Purtroppo, molti parlamentari e giornalisti politici vivono a loro agio soltanto in un clima di rissa; non conoscono virtuosismi linguistici. Potrebbero andare alle elezioni facendo ricorso a un eloquio forbito? Uno stile più educato giungerebbe in tempo, in questi giorni, per consentire ai politici di crearsi un alone di “gente a modo”.

I partiti aspirano a lottizzare le cariche, ma non il potere. Non basta assicurarsi una poltrona per gestire il potere.

Un “ospite inquietante”, il nichilismo, è ormai entrato nella vita sociale senza che la Chiesa possa fare molto per opporsi. L’idea di Dio è più pratica, con essa l’umanità si salva o si perde. Quale potrebbe essere un pericolo maggiore? Un ritorno all’origine o la fine del mondo? Papa Wojtyla aveva previsto che l’Apocalisse ci darà un mondo migliore.

Nessuno degli attuali democristiani ha le qualità che erano proprie di Giulio Andreotti. La massima andreottiana è sempre questa: “A pensar male si fa peccato ma non si sbaglia quasi mai”.

Per George Byron “L’amore è solo una parte della vita, per la donna è tutta l’esistenza”. Altri tempi. Oggi questa opinione andrebbe capovolta: anche la donna considera l’amore una piacevole parentesi. 
 
MAURIZIO LIVERANI