UNA BANDA TUTTA DA RACCONTARE

Allargando lo sguardo uno spettacolo che vuol essere una critica alla mitizzazione e alla spettacolarizzazione dei fatti e dei personaggi legati alla Banda della Magliana, sarà in scena dal 17 al 19 febbraio al Teatro Le Sedie di Roma. Scritto da  Edoardo Ciufoletti, unico attore in scena, e Massimiliano Gracili che ne firma la regia.

Le crudeli gesta della banda della Magliana raccontate con innocente incoscienza da un giovane di borgata. Carlo, un giovane pigro e apatico della periferia romana, grazie all’interesse di un amico di famiglia, riesce a trovare lavoro come custode dentro al Palazzo di Giustizia. Negli scantinati del “Palazzaccio”, mentre fa da “guardiano” alle migliaia di faldoni lì conservati, conosce Sara, bella e introversa scozzese venuta a Roma a cercare notizie sulla Banda della Magliana. Carlo, che ignora i reali motivi per cui Sara s’interessi alla storia  della spietata Banda, per far colpo sulla ragazza inizia a documentarsi leggendo gli atti dei processi e affascinato da quello che legge, senza accorgersene, si ritrova a mitizzarne fatti e personaggi. Sara, però, non è affatto appassionata dalle gesta del “Negro” e di “Crispino”. Il suo scopo è un altro…

———————–

Teatro Le Sedie

vicolo del Labaro 7

dal 17 al 19  febbraio

Allargando lo sguardo

di Edoardo Ciufoletti e Massimiliano Gracili

con Edoardo Ciufoletti; regia Massimiliano Gracili