COE PRESENTA LE MACCHINAZIONI DI MAGARIAN

COE PRESENTA LE MACCHINAZIONI DI MAGARIAN

Jonathan Coe in Italia per presentare l’ultimo, bellissimo libro, di 

Baret Magarian, Le macchinazioni, edito da Ensemble.

Il notissimo scrittore britannico Jonathan Coe (autore tra l’altro di libri indimenticabili come La banda dei brocchi e La pioggia prima che cada)

arriva in Italia per presentare l’ultimo libro del poliedrico scrittore londinese

Baret MagarianLe macchinazioni, da poco edito dalla casa editrice romana Ensemble.

Mercoledi 15 gennaio a Milano (Libreria Verso, corso di Porta Ticinese 40) e giovedì 16 gennaio a Roma (Libreria Libraccio, via Nazionale 254/255)

in entrambi i casi alle 18, Coe presenterà Le macchinazioni insieme all’Autore.

 «Le macchinazioni punta in alto, senza fronzoli, alla ricerca della compagnia dei moderni maestri europei». Così commenta lo scrittore inglese Jonathan Coe  Le macchinazioni, l’ultimo libro di Baret Magarian appena uscito con la casa editrice Ensemble.

Quando Bloch, un famoso romanziere londinese, decide di scrivere un racconto sul suo amico Oscar, i dettagli immaginari della trama cominciano ad avverarsi. Oscar, da pittore mancato, sta per diventare profeta.

Ma chi è Oscar Babel? A Londra se lo chiedono tutti. Ha la bellezza di un modello e il carisma di un profeta. Quando parla alle folle è sicuro, calmo, non ha dubbi né esitazioni, pregiudizi o riserve mentali. La sua voce genuina zittisce i più scaltri magnati della comunicazione, colpisce chi lo ascolta, ridà fede ai cinici, riaccende cuori spenti.

Oscar Babel è un messia urbano sorto nell’era dei social e degli influencer. In un 2020 sempre più iperconnesso, in cui tutto è a portata di click tranne l’essenziale, Oscar Babel possiede “la risposta”. La voce del profeta underground non grida nel deserto, ma nella desolante solitudine di internet; le parole del nuovo Mosè non sono scritte su tavole di pietra, ma in html, e si possono leggere e commentare su www.oscarbabel.com.

Chi è davvero Oscar Babel? L’ultimo Salvatore venuto a portare la salvezza 2.0? O è soltanto una sofisticata macchina- zione pubblicitaria? 

Una storia sui miti della celebrità, sul potere di Internet e sulle mistificazioni che fondono e confondono verità e leggenda. Magarian ci porta in un mondo che ha abbandonato il realismo e ci guida in un viaggio pieno di pathos, umorismo e bellezza sovversiva, dando vita a un’opera selvaggiamente inventiva, con un cast di personaggi abbaglianti e grotteschi.

Le macchinazioni è un romanzo che riflette i nostri tempi tumultuosi, unico nel suo genere, capace di mescolare satira, amore e meditazione su sesso e identità.

Baret Magarian nato a Londra, di origine angloarmena, è una personalità poliedrica: pianista, scrittore, poeta. «Magarian», ha scritto Simone Innocenti sul Corriere della Sera, «ha una delle migliori voci della narrativa contemporanea». Con Ensemble ha pubblicato la raccolta poetica Scherzando con tutte le mie bestie preferite (2018).

Categorie Libri