COMMEDIA DELL’ARTE AL GOLDEN

Giovedì 3 maggio alle 21 sarà in scena al Teatro Golden “La Ridiculosa commedia della terra contesa”, spettacolo della commedia dell’arte prodotto dalla Compagnia I nuovi scalzi. Diretto da Claudio De Maglio e Savino Maria Italiano interpretato da Savino Maria Italiano, Olga Mascolo, Ivano Picciallo, Piergiorgio Maria Savarese, ha vinto numerosi premi internazionali: Miglior show al Festival Mont Laurier in Canada, Miglior Swow al Festival for Youth in Egitto, Miglio show al Festiva Pro Contra in Polonia, e miglior attore al Doit festival a Roma.

La storia narra la disperazione di un contadino di nome Friariello, che da anni si prende cura di una terra che fu abbandonata e che ora viene contesa da due potenti della società: il costruttore Don Pantalon de Borghia fu La Motte, che ha l’intenzione di cementificare la terra e farne un parcheggio, e il politico Grajano D’Asti, che s’interessa ad essa esclusivamente per ricevere il suo “dovuto” profitto. Ma ciò che sembra segnato a un destino, viene sconvolto dall’arrivo della giovane Florenzia, figlia di Don Pantalon, e di un onesto militare: il capitano Consalvino da Cordova, che porta con sé l’attestato che svela la reale proprietà della terra tanto contesa. La cornice in cui avvengono le vicende ha come antefatto la Disfida di Barletta, avvenuta nel 1503 e romanzata da Massimo D’Azzeglio. I personaggi, che prendono ispirazione dagli stereotipi classici della commedia, non sono altro che i discendenti di alcuni protagonisti della Disfida di Barletta: il Pantalone è figlio del capitano dell’esercito francese, Charles de Torgues (soprannominato Monsieur Guy de la Motte), il Dottore è nipote del piemontese Graiano D’Asti, Friariello è nipote dell’oste del Veleno (l’osteria dove fu lanciato “il guanto della sfida”) e Consalvino è il nipote del capitano spagnolo Consalvo da Cordova. In questo modo il pubblico oltre a godere di uno spettacolo di nuova drammaturgia, e che tratta temi attuali, ha modo di conoscere la Disfida di Barletta, che appartiene alla tradizione storica e letteraria dell’Italia.