COSCIENZA DI DONNA

COSCIENZA DI DONNA

SarĂ  in scena al Teatro Le Maschere dal 26 al 29 maggio – nell’ambito della sezione serale – lo spettacolo Giorni Infelici di e con Sabrina Scuccimarra. Regia: Martino D’Amico. Giorni Infelici è un atto di coscienza, l’evidente inutilitĂ  dello sforzo di rompere l’assordante clichĂ© in cui abbiamo chiuso la nostra esistenza. Donna, la protagonista e sola interprete di sĂ© stessa, affronta la sua magnifica giornata con la corazza delle conversazioni abitudinarie e degli amori ideati, attenta a che tutto resti incanalato nel binario dello stereotipo felice e dei luoghi comuni, costruiti con cura in 50 anni di semi-vita. E cosi, da sempre e per sempre, per arrivare alla fine della giornata. Anche la vitalitĂ  di un cervello e di un cuore vivo e pulsante, viene ridotta a modello intangibile ed inalterabile; anche un ricordo improvviso o una pausa non prevista, potrebbe distruggere quel castello di certezze. Donna recita così il suo copioncino quotidiano ma l’inaspettato arrivo di una “vicina” stravolge tutto, costringendola a cambiare il finale. Lo spettacolo prende spunto, ovviamente, da Giorni Felici di S. Beckett. Prende spunto, sia chiaro, come accade dai grandi maestri, ma non vuole minimamente paragonarvisi nĂ© esserne estensione. E se nel capolavoro del grande scrittore irlandese, la forza drammatica non risiede nel dialogo, perfetto e senza increspature, riproducente una normale conversazione di una coppia piccolo borghese impegnata in discorsi di circostanza, ma nel dato visivo (la desertificazione scenica, la pistola, …) in Giorni Infelici, il dialogo che Donna inscena coi suo personaggi brevettati,  riproduce l’atto di coscienza del clichĂ© di vita e quotidianamente ne riafferma la forza e il valore, in uno sviluppo solo illusorio di consapevolezza. Cristallizzato, invece, anch’esso in un modello rassicurante e partecipato. Qui, cioè, la traccia di vita è lo sforzo di consapevolezza e parlarne, parlarne, parlarne … Donna ci mostra, suo malgrado, non l’umano soffrire, il vuoto delle nostre esistenze ma come noi sopravviviamo ad esso, in un processo che appare cosciente ma cosciente non è. E questo è anche molto comico.“

Per info: tel. 06 58330817, e-mail: info@teatrolemaschere.it

Giorni Infelici
Di e con:
Sabrina Scuccimarra
Regia: Martino D’Amico
Assistente regia: Matteo D’Incoronato Musiche originali: Gioacchino Balistreri
Disegno luci: Alessio Pascale Produzione: Padiglione Ludwig

Si ringrazia: Federica Miraglia per avere creduto per prima in questo progetto e Serena Scuccimarra per la preziosa collaborazione”