FESTA POPOLARE AL PARCO DELLA MUSICA

Una grande festa popolare che attinge al ricco repertorio medievale europeo e orientale che va dai canti di pellegrinaggio ai Carmina Burana originali. Nel programma, brani della tradizione sefardita spagnola, cantigas medievali, brani di musica classica persiana, madrigali, tarantelle, ballate popolari. Una festa in musica che attraversa il Mediterraneo sulle rotte degli antichi viaggiatori.

Questo propongono Nando Citarella, Stefano Saletti, Pejman Tadayon riuniti nel progetto Cafè Loti: un percorso che parte dal nostro Sud, arriva in Spagna con i canti di pellegrinaggio del Livre Vermeil de Montserrat, si incontra con i trobadours francesi, incrocia il canto in Sabir (l’antica lingua del Mediterraneo), attraversa le vie della seta, la Persia e il canto Sufi, poi si trasforma e diventa una musica capace di vivere di nuova luce, di emozionare e trascinare chi l’ascolta. Per dimostrare che la musica è il linguaggio del possibile dove l’incontro con l’altro arricchisce, trasforma, innova. Così è stato per secoli prima che si innalzassero barriere e muri figli della paura e dell’ignoranza. La tammorra risuona su un bouzouki greco, il saz, il setar e l’oud accompagnano il marranzano e il canto a tenore.

Accanto ai tre musicisti, le voci di Gabriella Aiello, Barbara Eramo, le percussioni di Giovanni Lo Cascio e un grande ensemble corale formato dal Coro dell’Istituto musicale Arcangelo Corelli diretto dal Maestro Angelo Fusacchia, il Coro Persepolis, le Cymbalus, l’Equivox ensemble, il Baobab ensemble.

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

mercoledì 18 gennaio 2017 – ore 21 – Sala Petrassi

​“CAFE’ LOTI”

Nando Citarella, Stefano Saletti, Pejman Tadayon

​in

​FESTA POPOLARE

Dai canti di pellegrinaggio ai Carmina Burana

con:

Gabriella Aiello, Barbara Eramo, Giovanni Lo Cascio

e con:

-Coro Istituto Arcangelo Corelli diretto da Angelo Fusacchia

-Coro Persepolis

-Cymbalus

-Equivox ensemble

-Baobab ensemble