OSTIENSE DISTRICT: BELLEZZA E CULTURA

OSTIENSE DISTRICT: BELLEZZA E CULTURA

Il 17 aprile, in occasione dell’ultimo appuntamento con La Città Incantata 2019, Progetto Scuola ABC promosso da Regione Lazio e Roma Capitale e finanziato dall’Unione Europea con ente attuatore Zètema – Progetto Cultura, la street art diventa protagonista mostrandosi agli studenti degli istituti superiori di Roma e del Lazio attraverso una chiave di lettura originale e contemporanea, con una passeggiata nel meglio conosciuto Ostiense District, alla scoperta dell’arte di dipingere e ornare palazzi, scorci e angoli urbani altrimenti spogli.

Un modo di valorizzare la metropoli attraverso interventi di vera e propria arte contemporanea in cui, firme riconoscibili della scena artistica hanno cambiato il volto della Città Eterna, rendendola simile alle altre grandi capitali europee e mondiali. La Street Art, definita anche come la più diffusa forma d’arte degli spazi pubblici del pianeta, ci restituisce infatti un’immagine più moderna della società contemporanea e della comunità locale in cui viene prodotta.

La giornata ha inizioa WeGIL, l’hub culturale portato a nuova vita grazie alla Regione Lazio e al contributo di LAZIOcrea, con gli interventi di David Vecchiato,in arte Diavù,street artist e curatore artistico, che spiegherà ai ragazzi le origini, le motivazioni, gli intenti e le tecniche della street art, per poi proseguirecon Marco Della Chiara,Creative Director Nufactory e Outdoor Festival, che offrirà uno spaccato teorico dell’Ostiense District con Riccardo Corbò, giornalista esperto di culture pop e giovanili.

Saranno presenti: Giovanna Pugliese, Progetti Speciali Regione Lazio e Lucia Di Cicco, Coordinatore Progetto ABC Arte Bellezza Cultura.

Dalla teoria alla pratica, la giornata dedicata alla Street Art prosegue poi con una visita guidata alla scoperta dei murales più rappresentativi della città in compagnia di Giorgio Silvestrelli,esperto in materia e street-assistent, e Francesca Pagliaro, direttore creativo Muri Sicuri che presentanoagli studenti le opere di Alice Pasquini presenti al Mercato di Testaccio, Herbert Baglione in Via Galvani e Blu in Via del Porto Fluviale.

Proprio in Via del Porto Fluviale, da ottobre 2018, lo storico murales di Blu dialoga con il nuovo Hunting Pollution di Iena Cruz, balzato agli onori della cronaca come la più grande opera mangia-smog d’Europa. Ne parlano Veronica De Angelis Presidente Yourban2030 e Maura Crudeli, Project Manager e fondatrice Yourban2030.

Il percorso si chiudecon le opere di Agostino Iacurci e Alex Void, sempre in Via del Porto Fluviale, JB Rock e Lex & Sten in Via dei Magazzini Generali e Via delle Conce, per finire con Kid Acne in Via del Commercio.

La Città Incantata s’ispira all’omonimo Meeting internazionale dei disegnatori che salvano il mondo, una tre giorni ricca di incontri, rassegne, proiezioni e mostre, in cui disegnatori, fumettisti, street artist, storyboarder e protagonisti del cinema d’animazione di livello internazionale incontrano il pubblico, dedicata per raccontare il proprio lavoro.

L’iniziativa, promossa dalla Regione Lazio con Roma Capitale nell’ambito del POR-FSE Lazio 2014-2020/Asse III – Istruzione e Formazione/Obiettivo Specifico 10.1 e ideata e curata dal Progetto ABC Arte Bellezza Cultura, si rivolge alle scuole superiori di Roma e del Lazio.

Categorie News