PARCHI ACQUATICI? SICUREZZA+PRUDENZA

PARCHI ACQUATICI? SICUREZZA+PRUDENZA

Aquafelix: protocolli di sicurezza ed intervento dei bagnini come sempre rispettati in maniera impeccabile. L’imprevisto accaduto oggi rientra in una casualitĂ  purtroppo non prevedibile. La direzione del parco esprime la propria vicinanza alla famiglia della minore coinvolta.
 
La sicurezza nei parchi acquatici viene regolamentata da una apposita segnaletica e, laddove necessario, anche da appositi dispositivi a norma di legge che seguono le direttive della Comunità Europea, così come previsto anche nel parco acquatico aquafelix .
L’imprevisto accaduto oggi nel parco Aquafelix di Civitavecchia, che ha coinvolto una minore attualmente sotto monitoraggio presso l’ospedale Bambin Gesù di Roma, rientra in una casualità purtroppo non prevedibile. Lo scivolo “Multisplash” sul quale possono scendere contemporaneamente 4 persone, ma su singoli tunnel rigorosamente separati, è costantemente controllato dal personale del parco, sia in salita che in discesa. L’episodio accaduto in data odierna non era prevedibile anticipatamente in quanto avvenuto al termine della discesa, quando il papà, ovviamente nella corsia parallela, ha raggiunto la figlia in una posizione non consona che ha causato l’inevitabile “scontro”. Un movimento “inconsulto” può determinare, infatti, situazioni di pericolo .
Per questo motivo , gli avventori si dovrebbero attenere in modo rigoroso alle regole di sicurezza indicate dal parco .
La direzione di Aquafelix, nella figura del direttore generale Alex Mata, dichiara che: “I protocolli di sicurezza e di intervento dei bagnini sono stati rispettati come sempre in maniera impeccabile. Siamo particolarmente vicini alla famiglia, con cui da stamattina siamo in contatto diretto, augurando una pronta guarigione della minore. E con l’occasione ricordiamo sempre a tutti l’importanza di divertirsi nel rispetto del regolamento di ogni attrazione”.
 
 
 
 
 
Federica Rinaudo