PEDALANDO LA GRAZIELLA

PEDALANDO LA GRAZIELLA

Torna in scena al Teatrosophia un testo di Luca Gaeta e Salvatore Rancatore. Dal 10 al 12 maggio sul palco diretto da Guido Lomoro, R.I.P. Ritorno in platea con Salvatore Rancatore diretto da Luca Gaeta.

Il desiderio negato da bambino, una saltafossi, una bici da cross con le marce davanti alla sella, diventa, in una fase di stallo della vita, fonte di energia ed ottimismo, perché c’è sempre una bici da cross aldilà di qualche avventura.

Un monologo sulla vita dell’artista e dell’attore, con la sua crisi di mezza età, divenuto per scelta della società un nullafacente, incapace, trasgressore di se stesso, in continua lotta con il successo: l’accaduto. Non accade più nulla, non per apatia ma per reale incomprensione delle cose della vita. È il racconto del giorno dove il destino si azzera, dove i più e i meno si annullano e dove il per sempre trova il suo punto focale nel pubblico in platea.

L’oggi diviene l’unico giorno di tutta una vita. Lo spettatore diventa inconsapevole parentesi che si mette in mezzo all’essere o non essere, a questa cosa che si chiama vita di un attore/uomo caduto fuori dalla realtà per il fatto di raccontare la vita, anziché viverla.

La realtà è, invece, pedalare su una Graziella da passeggio, con il tempo che scorre e continua ad andare avanti, con le marce immaginarie davanti alla sella: infinite sono le marce, per ogni marcia una storia e per ogni storia una vita possibile da raccontare.

TEATROSOPHIA

via della Vetrina 7 – Roma

DAL  10 AL 12 MAGGIO  2019

R.I.P.-RITORNO IN PLATEA

di Luca Gaeta e Salvatore Rancatore

Regia di Luca Gaeta

con Salvatore Rancatore / �,h�,�?:�,�,`�,��,Ⱥ,��,��,�’�

Categorie Teatro