SERGIO PASTORE E AICHE’ NANA’: RICORDO AL CINEMA TREVI

Un pomeriggio speciale, quello di domenica 18 febbraio al Cinema Trevi, dedicato alla memoria del regista, produttore e giornalista Sergio Pastore, autore di film quali7 scialli di seta gialla (1972), divenuto un cult del thriller italiano, e di documentari di rarissima visibilità, come San Francesco da Paola. Il taumaturgo della Calabria(1977); e di sua moglie Aiché Nanà, attrice e ballerina famosissima nel Medio Oriente. Definita la “Grande Vedette du Cinema Turc”, sessant’anni fa approda a Roma dove si trova inconsapevolmente a dar origine all’epopea de La dolce vita (la famosa scena dello spogliarello, nel capolavoro di Fellini, è ispirata a lei). Nel 1969 produce e interpreta il film Edipeon, proseguendo la carriera cinematografica con autori quali Ettore Scola, Marco Ferreri, Bruce Beresford.

Nel corso dell’omaggio al Trevi, organizzato dalla Cineteca Nazionale in collaborazione con Sara Pastore, saranno presentati i seguenti film:

ore 16.30 A … come assassino di Ray Morrison [Angelo Dorigo] (1966, 79’)

«Il testamento del defunto conte Prescott impone agli eredi di passare un mese nel castello di famiglia prima di dividersi l’eredità. E i parenti serpenti iniziano a cadere come mosche. Misconosciuto giallo all’inglese, con qualche furtarello a Bava e ammiccamenti al gotico corrente (produce il “Dracula italiano” Walter Brandi): il copione di Roberto Natale e Sergio Bazzini (da un dramma di Ernesto Gastaldi) cerca di rinvigorire un canovaccio usurato con una certa cattiveria nelle caratterizzazioni» (Mereghetti). Con Alan Steel [Sergio Ciani], Mary Arden, John Heston [Ivano Staccioli], Aiché Nanà, doppiata da Sandra Mondaini, Ivano Davoli. Fotografia di Aldo Tonti.

ore 18.00 San Francesco Da Paola. Il taumaturgo della Calabria di Sergio Pastore (1977, 15’)

Ampia documentazione filmica sul santo taumaturgo Di Paola vissuto tra il XV e il XVI secolo. Sono documentati la vita, le leggende e i miracoli a lui attribuiti. Testimonianza di devozione nei luoghi dei suoi santuari. Intervista a Padre Lia, generale dei Minimi, che risiedeva a Roma presso S. Maria della Minerva.

A seguire Sergio Pastore un ammirevole indipendente di Graziano Marraffa (2012, 17’)

Una sincera e commossa biografia dell’autore, narrata mediante i ricordi delle figlie, materiali filmati, interviste, immagini inedite provenienti dall’archivio di famiglia.

Alle ore 18.40, dopo le proiezioni, seguirà un incontro con Paolo Baroni, Rino Barillari, Franco Mariotti, Graziano Marraffa, Irma Capece Minutolo, Laura e Sara Pastore, Carlo Riccardi, Gina Rovere. Nel corso dell’incontro un omaggio musicale del soprano Sara Pastore e una presentazione del singolo Scandalo di Sara Pastore, gli Alma De Tango e Marco Adami, dedicato alla memoria di Aiché Nanà.

La serata si conclude con la proiezione alle ore 20.15 del film Edipeon di Lorenzo Artale (1970, 90′)

Afflitto dal complesso di Edipo, Gianni fatica ad avere una normale vita sentimentale e sessuale.

Finalmente si innamora e decide di sposarsi, anche se la prescelta lavora in una casa d’appuntamenti. Ma la moglie non tarda a riprendere la sua esistenza dissoluta.

 

Cinema Trevi – vicolo del puttarello, 25 – Roma

Tel.: 06 678 1206