“THE LAST TRIP”: CANTO PER UN CAGNOLINO

“THE LAST TRIP”: CANTO PER UN CAGNOLINO
 
Nella foto, da sinistra: Al Festa, Caterina Ponti e Gianluca Nardulli
 
THE LAST TRIP” Scritta e Cantata da Caterina Ponti e Gianluca Nardulli 🐾Musica composta ed eseguita da Al Festa🐾Durata: 3’59”🐾Canzone Distribuita dall’etichetta discografica Concertone
 
Disponibile sugli stores: 24/7 Musicshop, 7Digital, Amazon Music, Anghami (Medio Oriente, Nord Africa), Deezer, Joox (disponibile in Hong Kong, Thailand, Malaysia, Indonesia e Myanmar), Контакте, Mondia Media, Napster, Phononet (Germania), Playnetwork, Qobuz, QQMusic, Saavn, Shazam, Spotify, Thumbplay (USA), Tidal, Yandex (Russia), Youtube, Zvooq e Билайн.Музыка (adattato dal russo, “Beeline Music” / “Music on Air” in inglese)
 
“THE LAST TRIP” è una delicata dedica canora, con un toccante testo in rima, diretta al cagnolino scomparso della produttrice-regista nativa di Sassari. “L’ultimo viaggio” è un’epigrafe sentimentale espressione della sofferenza per la perdita dell’adorabile compagno di vita a quattro zampe; il testo è risultato ideale per essere eseguito in strofe calzanti sui ritmi d’una musica moderna creata da Al Festa da cui è scaturito un armonioso melange. Incarnazione di un amore incondizionato, si è rivolto con moto spontaneo un “tributo” a questo essere con cui per tanti anni si è vissuto in totale empatia e simbiosi, e che sarà ricordato per sempre come “chi” è stato, a tutti gli effetti, componente di una famiglia. Il refrain, che suona come la strofa di una gentile lullaby, cita: “Stai facendo il tuo ultimo viaggio e per noi non è cosa da poco. Il Tuo cuore era come un grande bus dove il vero Amore era l’unico carburante”. Solo chi ha avuto accanto a sé ed allevato, cresciuto ed assistito un animale domestico, può capire cosa si prova e come ci si senta quando viene reciso il filo che lo lega a quest’incarnazione di amore assoluto, che esprime sempre ed in ogni condizione sincerità e lealtà. L’interruzione del profondo legame che s’installa solidamente nel cuore sin dal primo sguardo, carezza e contatto col “migliore amico dell’uomo”, frutto di un vero gemellaggio col proprio peloso da compagnia, genera un dolore intenso che lascia il segno e cicatrici visto che quest’essere ha donato alla vita in comune, con la sua vicinanza e fida compagnia, momenti unici. Questo è il leit motiv del “saluto” rivoltogli in musica; la canzone, romantica, appassionata e melanconica, ne ripercorre la parabola esistenziale e completa il proprio arco narrativo così: “Suoniamo questa canzone per vivere con te il resto della nostra vita”. Il testo, vergato di getto ed istintivamente, ha preso vita in questo brano musicale nel quale si è cercato di metabolizzare la sua scomparsa; è un messaggio di gratitudine indirizzato a lui ed ai suoi simili che sono andati in Cielo; sono e saranno tutti ricordati come amici davvero speciali, compagne e compagni di vita unici, con cui, un dì, ci rincontreremo e riuniremo. Io e Caterina crediamo che in molti potranno “riconoscersi” nell’essenza spirituale di “THE LAST TRIP”; questa canzone per tutti gli ascoltatori, grandi e piccini, e per ogni stagione, è anche su YouTube, in vari links; quello più recente, che mostra la nuova cover realizzata per la release di carattere mondiale sugli stores a cura della label Concertone, è questo: https://youtu.be/EvE2RQSR1-s. “