UCCELLI MIGRATORI: CHI PARTE E CHI ARRIVA

Torna al Teatro dell’Orologio la compagnia Teatrodilina con la pièce Gli uccelli migratori, in scena dall’01 al 04 dicembre. Lo spettacolo, scritto e diretto da Francesco Lagi, vede in scena Anna Bellato, Francesco Colella, Leonardo Maddalena e Mariano Pirrello.

Gli uccelli migratori è la storia di una persona che sta per arrivare e di alcune persone che la stanno aspettando. Ci sono una tutina azzurra e l’invenzione di una app. E ancora un ricordo di bambini e Yoda che è sparito e non si trova più. L’arrivo di un padre, il linguaggio degli uccelli, una bussola rimasta in tasca. E poi la paura di cambiare e la vita che bussa alla porta e si rivela improvvisamente.

“Ci ho provato per anni. All’inizio nulla. Io parlavo e non mi rispondevano, come se nemmeno mi sentissero. Poi una volta mi sono trovato da solo con una beccaccia. E mi ha sentito, sono riuscito a parlarci. Io parlavo e lei mi rispondeva. Lei parlava e io le rispondevo. E questa beccaccia mi ha raccontato della sua infanzia. Della prima volta che ha volato, della paura che ha avuto. Sai la paura che hanno la prima volta che volano, gli uccelli? Si buttano nel vuoto. Non sanno che le ali li possono tenere su. Non sanno nulla delle ossa cave, dell’aerodinamicità, del movimento ascensionale delle ali, nulla. Cadono. E poi, all’improvviso, rimangono su. È una cosa molto impressionante”.

———————————

TEATRO DELL’OROLOGIO/SALA ORFEO

01-04 DICEMBRE

dal giovedì al sabato ore 21.00 – domenica ore 18.00

TEATRODILINA

GLI UCCELLI MIGRATORI

scritto e diretto da Francesco Lagi

con Anna Bellato, Francesco Colella, Leonardo Maddalena, Mariano Pirrello

luci Martin Emanuel Palma

disegno del suono Giuseppe D’Amato

scene Salvo Ingala

organizzazione Regina Piperno, Gianni Parrella

produzione Teatrodilina, Progetto Goldstein

residenza produttiva Teatro dell’Orologio